Nigeriana arrestata per spaccio a Indicatore

Ad Arezzo, in località Indicatore, i carabinieri di quartiere della Stazione di Arezzo nell’ambito del servizio di controllo finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze psicotrope, traevano in arresto per “detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e falsa attestazione propria identità personale”, A.E., 27enne di origine nigeriana, immigrata e clandestina. La donna, a seguito di perquisizione personale, veniva trovata in possesso di complessivi grammi 29 di sostanza tipo “eroina” divisa in 29 dosi e denaro contante per 705 euro, ritenuta provento illecita attività dello spaccio. La donna forniva altresì false dichiarazioni sulla propria identità ai militari operanti, successivamente accertata tramite il sistema del casellario centrale d’identità attivato presso il Ministero dell’Interno dove si accertava lo stato di clandestinità sul territorio italiano.

Condividi l’articolo

Vedi anche: