Donna aggredita in via Romana ad Arezzo

Donna aggredita in via Romana, al bar “Rosa dei Venti”. Nel mirino dei banditi, pare quattto, la barista di 54 anni, che è stata legata e imbavagliata nel cucinotto. La donna, in base ad una prima ricostruzione, era all’interno per ripulire e sistemare. All’improvviso sono entrate tre persone, una quarta dovrebbe sarebbe rimasta all’esterno, tutte con il viso coperto. Prima hanno tentato di forzare la porta posteriore a vetri e poi sono entrati da quella principale. Dentro hanno oscurato l’obiettivo delle telecamere con uno spray chiudendo la donna in cucina. Poi hanno forzato le slot machines che avrebbero contenuto però solo pochi spiccioli prima di fuggire. La donna stessa dovrebbe aver dato l’allarme. Sul posto il 118, i soccorritori hanno portato la 54enne al pronto soccorso dell’ ospedale di Arezzo, le sue condizioni sono buone parte lo choc. Insieme al 118 è arrivata la polizia, che conduce le indagini sull’episodio. La scientifica ha eseguito i rilievi a tappeto, dentro il locale e nell’area immediatamente all’esterno, sotto il porticato del bar, per riscontrare tracce o indizi utili a risalire all’identità degli aggressori. 

Condividi l’articolo