Arrestato il piromane di Sansepolcro. Incendio’ un bar e un’edicola. Era il proprietario

Scoperto dai carabinieri di Sansepolcro l’autore di due incendi che destarono grossa impressione, sopratutto per le modalità con cui vennero appiccati. Ad essere colpite nell’ottobre dello scorso anno furono un’edicola (nella foto) e un bar nella zona industriale di Santa Fiora. L’autore del gesto è stato lo stesso proprietario del bar, un 40enne di Anghiari. Cosa si nasconda dietro questo duplice gesto ancora non è dato saperlo, ma una cosa è certo non si è trattato di racket come all’inizio si era paventato. I carabinieri, sotto la guida del tenente Luigi Grella, si era sempre mantenuto prudenti sulla questione. C’erano delle analogie e delle stranezze in tutto il contesto: lo stesso luogo, la vicinanza tra le due strutture e la stessa metodologia applicata. Decisivo l’apporto tecnico dei vigili del fuoco che hanno fornito gli elementi utili per mettere gli inquirenti sulla pista giusta. L’uomo dovrà rispondere di incendio doloso e simulazione di reato. Per lui al momento l’obbligo di dimora. E’ chiaro che l’uomo puntava ad incassare i proventi dell’assicurazione. L’attività non è stata riaperta, mentre per l’edicola i nuovi esercewnti sono prossimi alla ripresa della piena attività.

Condividi l’articolo