Truffa alle poste, una denuncia

Il fatto risale allo scorso giugno. Accadde a Sansepolcro, dove fu tentata una truffa all’ufficio postale. Dopo i primi accertamenti, gli agenti del commissariato di polizia biturgense avevano identificato e denunciato un uomo di origine campana. La sera stessa la banda di truffatori era stata intercettata presso un ufficio postale di Bologna e nell’occasione era stata tratta arrestata una donna.A tre mesi dal fatto, le indagini hanno permesso di chiudere il cerchio sull’episodio. Gli agenti della polizia di Stato di Sansepolcro hanno dato un nome e un cognome al volto della foto presente sul documento di identità contraffatto, utilizzato dai truffatori, e riportante invece le generalità della vittima del reato: si tratta di un cinquantenne campano residente nella provincia di Napoli. L’uomo è stato denunciato alla procura della Repubblica presso il tribunale di Arezzo per concorso nel reato di truffa aggravata.

Le indagini sono ancora in corso. Gli inquirenti ritengono che le persone coinvolte facciano parte di un’associazione malavitosa operante in tutta Italia.

Condividi l’articolo