Il vigilante a processo il 28 marzo

L’appuntamento è per il prossimo martedi 28 marzo nelle aule di Giustizia del Tribunale di Arezzo. Protagonista della vicenda Antonio Di Stazio, il vigilante accusato di aver sottratto un ingente quantitativo di oro dal furgone della Securpol l’11 luglio dello scorso anno a Badia al Pino nel corso di un giro di servizio. Il fatto ebbe un grosso clamore mediatico. Resta ancora un mistero dove sia finito il prezioso materiale. L’uomo che sparì in maniera misteriosa, riapparve dopo uyna settimana a Lucca, senza dare ulteriori spiegazioni. In quella storia, chi ci rimise fu il collega di Di Stazio, che venne licenziato. da una settimana l’uono è stato reintegrato, ma con diverse mansioni.

Condividi l’articolo