Mario Agnelli non celebrerà matrimoni omosessuali

«Non intendo celebrare unioni civili tra omosessuali, volentieri cedo il compito a tutti i consiglieri». Così Mario Agnelli, sindaco di Castiglion Fiorentino durante il consiglio comunale, tenutosi ieri sera, sulla mozione presentata dal consigliere di maggioranza Lucio Luconi sulle unioni civili. «Non può – continua il sindaco – un governo non votato dal popolo, e quindi senza un programma elettorale, decidere su di una materia così delicata». La presa di posizione del sindaco segue la mozione della lista civica ‘Libera Castiglionì sulla salvaguardia della famiglia tradizionale. «Non ritengo né giusto né opportuno questo desiderio di trasformare frettolosamente in istituzione – ha aggiunto Agnelli – un sistema di garanzie di diritti individuali che, laddove rilevato carente, ad esempio in tema di successioni o reversibilità adozioni, dovrebbe essere modificato attraverso una revisione del codice civile o l’emanazione di leggi che riguardino la specifica normativa».

Condividi l’articolo

Vedi anche: