Smog, Rossi allarme anche ad Arezzo

“Lo smog si combatte con interventi strutturali e piani d’azione omogenei. Serve l’alleanza del cittadino e l’intelligenza degli amministratori. Serve l’intesa tra scienza e politica. Occorre una strategia di prevenzione adeguata ai mutamenti climatici e alla casistica dei fenomeni che li accompagna e che investono le nostre città. Dobbiamo governare e prevenire il problema. Altrimenti resteranno le emergenze e la memoria corta che esse lasciano sul campo” Così Enrico Rossi , presidente della Toscana entra nel dibattito sul contrasto alle polveri sottili,
in vista della riunione con Regioni ed enti locali a Roma e si dichiara pronto ad abolire il ‘capodanno del clima’.    
 

Condividi l’articolo